Aminoacidi ramificati BCAA: fanno male? Ci sono controindicazioni?

Aminoacidi ramificati

Gli aminoacidi ramificati (BCAA) hanno controindicazioni o si possono assumere tranquillamente?

Scrivo questo articolo perché molti lettori mi scrivono preoccupati chiedendomi:

“Filippo, ho letto sul forum “XYZ” che gli aminoacidi fanno male… cosa ne pensi??”

Senza perdere tempo in chiacchiere da bar quindi, andiamo a vedere quali sono gli effetti collaterali di cui vengono accusati i BCAA, e cerchiamo di capire se queste tesi sono oggettivamente fondate.

Ma prima, un ripassino per chi si avvicina a questi integratori per la prima volta:

Cosa sono gli aminoacidi ramificati?

Quando parliamo di BCAA o aminoacidi a catena ramificata ci riferiamo a 3 aminoacidi essenziali: leucina, valina, isoleucina.

Essenziali vuol dire che l’organismo non può produrli da sé, e ogni individuo deve quindi assumerne a sufficienza attraverso l’alimentazione.

Nel caso di noi atleti natural poi, integrare ulteriormente i BCAA è sicuramente un ottimo investimento, perché sono  in grado di promuovere la sintesi delle proteine, inibirne la degradazione per mezzo del catabolismo e diminuire sensibilmente i dolori post allenamento (DOMS, qui la fonte).

Se vuoi saperne di più sugli aminoacidi ramificati e le modalità d’assunzione, leggi l’articolo dedicato.

Tutto chiaro? Passiamo ora all’argomento principale di questo articolo, cioè le presunte controindicazioni dei BCAA:

 

Gli effetti collaterali dei BCAA

Di seguito ho raccolto le “obiezioni” che si sentono dire più spesso intorno all’assunzione di aminoacidi, e posso dire di averle sentite dire ognuna almeno una volta. Stampati bene in mente questo articolo, così saprai come rispondere la prossima volta che qualcuno vorrà “spiegarti” perché i bcaa sono brutti e cattivi…

 

1. Gli aminoacidi ramificati fanno male al fegato

In realtà non ci sarebbe bisogno di dover rispondere a questa obiezione, dato che BCAA e fegato non si conoscono nemmeno di vista.

Infatti a tutte quelle persone che sentirai dire che gli aminoacidi “intossicano il fegato”, puoi spiegare semplicemente che questi vengono assorbiti direttamente nell’intestino e da lì vengono convogliati ai muscoli.

Addirittura, i BCAA hanno mostrato un’azione PREVENTIVA a favore della salute epatica.

Una prova?

In questo studio sono state prese in esame 208 persone con cirrosi epatica e divise in due gruppi.

Il gruppo 1, formato da 56 persone, ha ricevuto un’integrazione di 12gr di BCAA al giorno per 6 mesi;

Il gruppo 2, formato dalle restanti 152 persone, non ha assunto nulla e quindi ha avuto la funzione di gruppo di controllo.

Al termine dello studio, i partecipanti del gruppo 1 sono risultati avere un tasso significativamente più basso di tumore al fegato e in generale un tasso di sopravvivenza maggiore.

 

2. Fanno male al cuore

Un’altra controindicazione che qualcuno sostiene riguarda presunti danni all’apparato circolatorio, ma anche qui non sono mai stati eseguiti studi a riguardo. Spesso queste accuse provengono da sostenitori di diete vegetariane o di diete ad altissimo contenuto di carboidrati.

 

3. I BCAA danneggiano i reni

La bufala più diffusa è quella che accomuna il consumo di aminoacidi con problemi renali.

Se anche tu ti sei chiesto “I BCAA fanno male ai reni?”, la risposta è nuovamente “NO!”

Non esiste nessuna correlazione provata tra il consumo di proteine e problemi ai reni. Nemmeno in alte quantità. Tutto quello che hai sentito dire sono supposizioni, oppure consigli rivolti a chi ha problemi renali (in quel caso ovviamente l’introito totale di proteine dev’essere tenuto sotto controllo).

Ciò è stato dimostrato anche da questa importante pubblicazione scientifica:

http://www.nutritionandmetabolism.com/content/2/1/25

 

4. Le proteine acidificano l’organismo

Quest’ultimo punto ovviamente non riguarda solo gli aminoacidi a catena ramificata ma tutte le proteine.

Nei vari articoli del blog che trattano di alimentazione, spiego l’importanza di introdurre nella propria dieta quantità importanti di carboidrati buoni come la frutta e la verdura, ma questo NON significa che bisogna sacrificare le proteine.

Piuttosto, stai eliminando fonti inutili di zuccheri e grassi trans dalla tua dieta?
Stai bevendo minimo 3 litri di acqua al giorno?
Stai assumendo fonti eccezionali di nutrienti come i frutti di bosco, i broccoli, e qualcuno di questi cibi particolari?

 

Conclusione

Attenzione alla disinformazione. Spesso la gente bolla i BCAA come dannosi semplicemente perché non sa cosa sono, probabilmente legge il nome “strano” e pensa che siano qualcosa di chimico (poi magari è la stessa gente che mangia la margarina – noto alimento totalmente artificiale).

Al contrario, il nostro organismo sa perfettamente cosa sono gli aminoacidi ramificati perché si trovano normalmente nel cibo.

Semplicemente aumentarne la dose post allenamento ci aiuta ad avere risultati più velocemente e migliorare il recupero muscolare (qui per info a riguardo)

Ci sono ben altri integratori e alimenti di uso comune davvero dannosi, non solo per la tua salute, ma anche per i tuoi risultati in palestra.

Se vuoi sapere cosa funziona davvero e cosa è invece robaccia da evitare, ti consiglio ti guardare i miei 3 video formativi gratuiti.

Per farlo, devi prima scoprire il tuo somatotipo attraverso il test:

>> Vai al test

 

E’ tutto, a presto

Filippo

 

91 Comments

  1. gianluca fabbretti 17 ottobre 2016
    • Filippo 23 ottobre 2016
      • cataldo 23 gennaio 2018
        • Filippo Pagani 24 gennaio 2018
  2. Riccardo 1 dicembre 2016
    • Filippo 3 luglio 2017
  3. Laura 29 marzo 2017
    • Filippo 31 marzo 2017
  4. Giovanna 28 giugno 2017
    • Filippo 3 luglio 2017
  5. Marco 10 luglio 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  6. antonio 11 luglio 2017
    • antonio 11 luglio 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  7. Giuseppe 21 luglio 2017
    • Filippo Pagani 22 luglio 2017
  8. Massimo Pinna 9 settembre 2017
    • Filippo Pagani 9 settembre 2017
  9. Piero 10 ottobre 2017
    • Filippo Pagani 14 ottobre 2017
      • piero 14 ottobre 2017
      • Piero 10 novembre 2017
        • Filippo Pagani 10 novembre 2017
          • Piero 14 novembre 2017
  10. domenico 20 ottobre 2017
    • Filippo Pagani 20 ottobre 2017
      • Franco 20 ottobre 2017
  11. Franco 20 ottobre 2017
    • Filippo Pagani 21 ottobre 2017
  12. Patrik 22 ottobre 2017
    • Filippo Pagani 22 ottobre 2017
  13. Giusy 25 ottobre 2017
    • Filippo Pagani 26 ottobre 2017
  14. Luca 17 novembre 2017
    • Filippo Pagani 17 novembre 2017
      • Giro 27 novembre 2017
        • Filippo Pagani 28 novembre 2017
  15. Simona 1 dicembre 2017
    • Filippo Pagani 1 dicembre 2017
  16. Alessandra 23 dicembre 2017
    • Filippo Pagani 24 dicembre 2017
  17. Mia 9 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 9 gennaio 2018
  18. Rosa 9 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 9 gennaio 2018
  19. Fabrizio 22 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 22 gennaio 2018
  20. Manuela 24 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 24 gennaio 2018
      • Manuela 24 gennaio 2018
  21. Donatella 28 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 28 gennaio 2018
  22. Matteo 21 febbraio 2018
    • Filippo Pagani 22 febbraio 2018
  23. Sara 24 febbraio 2018
    • Filippo Pagani 24 febbraio 2018
  24. Massimo 5 marzo 2018
    • Filippo Pagani 5 marzo 2018
  25. Massimo 5 marzo 2018
  26. Vincenzo 27 marzo 2018
    • Filippo Pagani 29 marzo 2018
      • Vincenzo Guidara 23 aprile 2018
        • Filippo Pagani 24 aprile 2018
  27. Marco 29 marzo 2018
    • Filippo Pagani 29 marzo 2018
      • Marco 30 marzo 2018
        • Filippo Pagani 30 marzo 2018
  28. BARBARA 24 aprile 2018
    • Filippo Pagani 24 aprile 2018
      • BARBARA 26 aprile 2018
        • Filippo Pagani 26 aprile 2018
  29. Michael 29 aprile 2018
    • Filippo Pagani 30 aprile 2018
  30. Rosy 8 maggio 2018
    • Filippo Pagani 8 maggio 2018
  31. Giuseppe 17 giugno 2018
    • Filippo Pagani 17 giugno 2018
  32. Tommy 23 agosto 2018
    • Filippo Pagani 24 agosto 2018
  33. Fabrizio 26 agosto 2018
    • Filippo Pagani 27 agosto 2018
  34. Fabrizio 26 agosto 2018
  35. Alessandro 17 settembre 2018
  36. Alessandro 22 settembre 2018
    • Filippo Pagani 23 settembre 2018
  37. Pino 29 settembre 2018
    • Filippo Pagani 29 settembre 2018
  38. Francesco 2 ottobre 2018
    • Filippo Pagani 2 ottobre 2018

Leave a Reply