Somatotipo: cos’è e come scoprire a quale appartieni (+ test)

Somatotipo: ectomorfo, endomorfo o mesomorfo?
Scopri l’allenamento adatto a te.

I 3 Somatotipi

 

Cos’è il somatotipo?

Dimmi se ti rivedi in una di queste situazioni:

  • Sei magro e non riesci a mettere su peso. Ti sforzi di mangiare molto e in certi momenti ti sembra di vederti un po’ più grosso, ma la sensazione scompare dopo pochi giorni e comunque appena smetti di allenarti.
  • O al contrario, da sempre hai uno strato di grasso che appanna i tuoi addominali e in generale fai una fatica tremenda a definirti. Provi a seguire certe “diete di definizione”, ti ammazzi di cardio ma stenti a vedere i risultati.

Problemi opposti, ma la causa è la stessa: non ti alleni secondo il tuo somatotipo, o tipo di fisico.

Perché sì, la “colpa” è la genetica, ma genetiche diverse richiedono allenamento e alimentazione diversi. E se non ti alleni secondo la TUA genetica, i tuoi risultati in palestra potrebbero essere ridicoli o nulli.

In questo articolo andiamo a scoprire:

  • Le caratteristiche dei 3 somatotipi;
  • Quali sono gli errori più comuni che vengono commessi (per ognuno dei 3);
  • Come scoprire a QUALE somatotipo appartieni (ectomorfo, mesomorfo o endomorfo)
  • Le strategie scientifiche per allenarti e nutrirti secondo la tua genetica.

Senza teoria e chiacchiere.

 

I 3 somatotipi

Come abbiamo detto, i somatotipi sono 3:

  • Mesomorfo – Corporatura quadrata e robusta.
  • Endomorfo – Corporatura tonda e morbida.
  • Ectomorfo – Corporatura lunga e sottile.

Si tratta di 3 classificazioni morfologiche ideate da Sheldon. A complicare leggermente le cose, diciamo che nessuno è realmente 100% mesomorfo e così via: c’è sempre un somatotipo “principale”, e altre sfumature (detti somatotipi intermedi).

Quindi probabilmente nella descrizione che segue ti vedrai principalmente in uno dei 3 biotipi, ma anche in un secondo (in misura minore).

Andiamo a vederli nel dettaglio.

 

Somatotipo ectomorfo

 

Ectomorfo

 

Se sei ectomorfo, hai una struttura longilinea con fianchi e spalle strette e fai una fatica tremenda a mettere massa muscolare, ma anche a ingrassare.

In aggiunta, la cosa forse più frustrante è che i pochi risultati che arrivano, tendono a scomparire presto, ad esempio dopo qualche settimana di stop (seguendo gli schemi di allenamento classici, non pensati per atleti ectomorfi).

Gli ectomorfi sono i cosiddetti “hardgainer”.

I problemi comuni degli ectomorfi sono quindi:

  • Scarsa predisposizione ad aumentare la massa muscolare;
  • Catabolismo muscolare molto più accentuato.

Gli errori comuni che vedo commettere per un ectomorfo sono il mangiare troppo poco e in particolare pochi carboidrati.

 

Somatotipo endomorfo

 

Endomorfo

 

Se invece sei un endomorfo hai fianchi, spalle e gabbia toracica larghi.

Ma soprattutto hai il problema opposto: tendi ad ingrassare molto velocemente, e per questo il tuo desiderio principale è definirti.

Ciò che è peggio, è che i consigli di alimentazione diffusi in palestra NON sono mirati per questa genetica, e difficilmente ti porteranno a perdere grasso.

Il problema principale degli endomorfi è quindi:

  • Predisposizione ad ingrassare e “sporcare” la massa muscolare

Gli errori comuni per un endomorfo sono il seguire una dieta troppo ricca di carboidrati e povera di proteine.

Ma bada bene: se sei un endomorfo e ti consideri “sfortunato” perché devi prestare massima attenzione all’alimentazione, in realtà puoi raggiungere un’eccellente forma fisica e livello atletico.

Hai solo bisogno di lavorare in accordo con la tua genetica, e non contro.

 

Somatotipo mesomorfo

 

Mesomorfo

 

Se sei un mesomorfo, ti trovi a metà strada tra i due somatotipi visti prima e sei normalmente considerato “fortunato”.

Hai spalle larghe e fianchi stretti, e muscoli spessi.

Da un lato, hai sicuramente molta più facilità di un ectomorfo nell’aumentare la massa muscolare e molta meno tendenza di un endomorfo ad ingrassare…

…Ma d’altra parte, non sei immune a questi problemi e se non segui una dieta corretta e un allenamento ben studiato, finirai con l’avere i difetti di entrambi: addominali appannati da uno strato di grasso e catabolismo muscolare alto, che ti blocca in uno stato di stallo in cui i tuoi risultati sembrano fermarsi.

Infatti,  gli errori che mi capita più comunemente di notare nei mesomorfi sono il mangiare indiscriminatamente al fine di raggiungere il proprio apporto calorico, finendo per sviluppare una resistenza all’insulina che porta a una riduzione del testosterone.

 

I somatotipi intermedi: ecto-mesomorfo e meso-endomorfo

Come detto prima esistono anche 2 somatotipi che stanno nel mezzo: ecto-mesomorfo e meso-endomorfo, ma spesso si è spostati più su un somatotipo rispetto all’altro. E’ importante quindi che identifichi il tuo tipo di fisico principale, e in seguito allenandoti scoprirai “quanto” mesomorfo, endomorfo o ectomorfo sei.

Ecco quindi il tuo prossimo passo:

Scopri il tuo tipo di fisico con questo test

Arrivato fin qui è probabile che ti sei già fatto un’idea del biotipo a cui appartieni, ed è quindi ora ti portare consigli mirati per risolvere i tuoi problemi specifici.

Per questo motivo ho creato dei video di formazione sul bodybuilding natural per il tuo somatotipo.

Ho però preparato questo test che ti consente di esserne sicuro al 100%: sono 7 domande mirate e lo puoi completare in un minuto. Al termine del test, riceverai in regalo 3 video di formazione sul bodybuilding natural specifici per il tuo somatotipo.

Rispondi semplicemente alle domande:

Share the quiz to show your results !


Just tell us who you are to view your results !

Quale tipo di fisico hai? Un momento, %%personality%%
0%

NOTA: I video ti verranno inviati all’email che inserisci, quindi assicurati di scriverla correttamente!

33 Comments

  1. Roberto 31 gennaio 2016
    • Filippo Pagani 3 febbraio 2016
  2. davide dieghi 1 febbraio 2016
  3. Marco 2 febbraio 2016
  4. Davide 24 febbraio 2016
  5. rinaldo 28 marzo 2016
    • Filippo Pagani 2 aprile 2016
  6. Davide 9 maggio 2016
  7. Angelo 12 maggio 2016
    • Filippo Pagani 12 maggio 2016
  8. Vincenzo racco 3 giugno 2016
    • Filippo Pagani 4 giugno 2016
  9. giuseppe milano 15 luglio 2016
  10. Danilo 27 luglio 2016
  11. islam 25 dicembre 2016
    • Filippo Pagani 27 dicembre 2016
  12. Lorenzo 21 gennaio 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  13. Luca 21 gennaio 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  14. Icaro Milocco 27 febbraio 2017
    • Filippo 31 marzo 2017
  15. Giovanni 26 marzo 2017
    • Filippo 31 marzo 2017
  16. Marco 8 aprile 2017
    • Filippo Pagani 11 aprile 2017
  17. Francesco 22 luglio 2017
  18. Tancredi Codermatz 7 agosto 2017
  19. nicholas belloli 14 agosto 2017
  20. Stefano 28 settembre 2017
    • Filippo Pagani 28 settembre 2017
  21. Pietro Geraci 12 dicembre 2017

Leave a Reply