Ecco perché conoscere il tuo profilo ormonale ti garantirà la miglior definizione muscolare di sempre

I 6 profili ormonali

Una delle prime verità di cui veniamo a conoscenza quando cominciamo a fare palestra è che il dimagrimento localizzato non esiste.

Ovvero, non si può dimagrire e scolpirsi in punti specifici, scegliendo gli esercizi “giusti”.

Sappiamo anche le persone non ingrassano tutte allo stesso modo, ovvero qualcuno tenderà a mettere grasso sulle anche, qualcun altro sull’addome, altri ancora sul petto.  E normalmente si dice che questo dipende esclusivamente dalla genetica, e quindi anche qui alcune persone sono più fortunate di altre.

E qui sta l’errore.

Il modo in cui ingrassiamo non dipende solo da fattori genetici (sempre presenti), ma anche da specifici e ben definiti equilibri ormonali. Ciò significa che quando alcuni ormoni non sono in equilibrio, allora sarà molto più probabile ingrassare in punti precisi piuttosto che altri.

In un certo senso quindi il dimagrimento localizzato esiste, e sapere “gli ormoni colpevoli” ti consente di definire il tuo corpo esattamente nei punti in cui ne hai bisogno.

Ma come puoi sapere il tuo problema specifico? Lo andiamo a vedere in questo articolo.

 

La teoria che c’è dietro

Il fatto che gli ormoni influenzino il deposito di grasso non deve sorprenderti.

A un livello molto più generico puoi facilmente notarlo nelle differenze tra donna e uomo: mentre nelle donne il grasso tende ad accumularsi su cosce, fianchi e glutei (e seno), negli uomini il grasso si concentra nella zona addominale e viscerale (il grasso viscerale è conosciuto per essere particolarmente pericoloso).

Da cosa dipende la differenza? Dagli alti livelli di testosterone negli uomini, e gli alti livelli di estrogeni nelle donne. Tanto che se un uomo ha (relativamente) bassi livelli di testosterone e alti di estrogeni, tenderà a accumulare grasso a livello del petto, causando quell’inestetismo chiamato ginecomastia.

Ma quello che molti non sanno è che le differenze di “profilo ormonale – deposito di grasso” esistono anche da uomo a uomo.

Ciò che ti vado a mostrare è il risultato di lunghi studi portati avanti dal famoso preparatore atletico canadese Charles Poliquin. Poliquin dopo aver raccolto dati, analisi del sangue, delle urine e plicometrie ha identificato diversi profili ormonali (i link agli studi sono in fondo all’articolo):

  1. Tipo Androgeno: accumulo di grasso nel petto e dietro il braccio (sul tricipite).
  2. Tipo Insulinico: accumulo di grasso nella zona scapolare e nelle anche.
  3. Tipo Tiroideo: accumulo di grasso nelle costole.
  4. Tipo Corticoide: accumulo di grasso nell’addome.
  5. Tipo Estrogeno: accumulo di grasso in cosce e glutei.
  6. Tipo GH: accumulo di grasso in ginocchia e polpacci.

 

Come puoi immaginare, per ognuno di questi “Tipi ormonali” e rispettivi problemi c’è una strategia da seguire.

 

Come “aggiustare” il proprio profilo ormonale per dimagrire in modo mirato ed efficace

Andiamo allora a vedere i 6 tipi ormonali. Considera che potrai riconoscerti in più di 1 di questi.

 

1.     TIPO ANDROGENO (ormone incriminato: testosterone)

Il Tipo androgeno accumula grasso dietro il braccio (zona tricipite) e nel petto.

Ciò è dovuto a due motivi, che possono esistere contemporaneamente:

  • Bassi livelli di testosterone;
  • Un’alta conversione di testosterone in estrogeni (se vogliamo essere precisi in estradiolo).

Come abbiamo accennato sopra, molto spesso questo problema in un uomo è ben visibile dalle mammelle grasse (ginecomastia).

Se ti riconosci in questa descrizione, per  bruciare più agevolmente il grasso corporeo e il grasso localizzato in petto e tricipiti dovrai ovviamente elevare i tuoi livelli di testosterone e limitare il processo di conversione in estrogeni.

In termini pratici devi:

  • Assicurarti un maggior introito di proteine e minore di carboidrati;
  • Integrare con zinco, magnesio e vitamine del gruppo B;
  • Assumere più flavonoidi ad azione antiestrogenica come il resveratrolo e il DIM;
  • Fare un programma di forza in palestra;
  • Assumere più carne rossa e uova intere.

 

2.     TIPO INSULINICO (ormone incriminato: insulina)

Il Tipo insulinico accumula grasso nella zona scapolare e nella parte alta dei fianchi a causa della resistenza all’insulina.

Infatti, quando viene alterata la tolleranza al glucosio, si tende a depositare grasso nella zona scapolare.

Se è il tuo caso, attieniti a questi suggerimenti:

  • Aumenta la quantità di proteine e diminuisci i carboidrati;
  • Aumenta il consumo di pesce o olio di pesce ricco di omega 3 (sgombro, salmone etc.), in quanto è in grado di ridurre la resistenza all’insulina;
  • Integra cromo picolinato;
  • Integra acido alfalipoico.

 

3.     TIPO TIROIDEO (ormone incriminato: ormoni tiroidei)

Un’altra correlazione emersa dagli studi di Poliquin è la correlazione tra l’attività tiroidea e la percentuale di grasso nella gabbia toracica, in particolare nel punto medio tra le ascelle e i fianchi.

Ovvero minore è la percentuale di grasso in questa zona , maggiore è l’attività tiroidea. Se accumuli grasso in questa zona, dovrai:

 

  • Aumentare le quantità di pesce, ricco di selenio e iodio che favoriscono l’attività tiroidea;
  • Aumentare tutti i cibi contenenti iodio e tirosina;
  • Assicurarti di non essere carente di zinco, selenio, vitamina A, vitamina D, vitamina E e vitamina B6 in quanto vengono utilizzate nel processo di conversione del T4 in T3 (gli ormoni tiroidei).

 

4.     TIPO CORTICOIDE (ormone incriminato: cortisolo)

Questo Tipo ormonale è caratterizzato da un’elevata produzione di cortisolo a causa di stress, eccessivo allenamento, eccesso di carboidrati raffinati, esaurimento surrenale.

L’ormone cortisolo porta la persona a depositare grasso nella zona addominale causando resistenza all’insulina.

Se ti riconosci in questa descrizione, attieniti a questi consigli:

 

  • Limita per quanto possibile gli stress psicologici;
  • Scopri ed elimina i cibi a cui sei intollerante;
  • Evita i pasti che ti portano picchi glicemici (ovvero quelli molto ricchi di carboidrati, specialmente se ad alto indice glicemico);
  • Integra con fosfatidilserina e piante adattogene come la rhodiola;
  • Integra con vitamina C, vitamina B5 e magnesio;
  • Evita gli allenamenti aerobici, lattacidi e comunque di lunga durata.

5.     TIPO ESTROGENICO (ormone incriminato: estrogeni)

Il Tipo estrogenico ha un’alta produzione di estrogeni per via di un’elevata conversione di testosterone in estradiolo e/o per un metabolismo alterato degli estrogeni, e tende ad accumulare grasso su cosce e glutei.

Se questo è il tuo caso, dovrai:

  • Stare alla larga da soia e derivati;
  • Evitare le fonti di xenoestrogeni;
  • Integrare con Calcio-D-Glucarato;
  • Integrare con DIM;
  • Assumere crucifere ( broccoli, cavolfiori, cavoli), che bloccano la conversione di testosterone in estrogeni;
  • Colmare eventuali carenze di vitamine B6, B12 e B9;
  • Se le finanze lo consentono, scegliere cibi BIO.

 

6.     TIPO GH (ormone incriminato: ormone della crescita GH)

Questo profilo ormonale presenta un accumulo di grasso consistente nelle ginocchia e nei polpacci. Ciò è dovuto a una bassa produzione di GH (ormone della crescita).

In questo caso non abbiamo ancora molte informazioni,  ma è buona regola seguire questi consigli:

  • Seguire un alimentazione ricca di proteine e povera di carboidrati.
  • Dormire almeno 7-8 ore a notte con un sonno ristoratore.
  • Assumere melatonina se si hanno problemi di insonnia.
  • Fare un programma di allenamento orientato alla forza.

Basare il proprio programma di dimagrimento su queste nozioni inerenti al grasso localizzato è FONDAMENTALE per la salute, per l’equilibrio ormonale e per il raggiungimento del proprio obiettivo.

Infatti ottimizzando la produzione ormonale si eviteranno stalli nel dimagrimento e si avrà maggiore energia.

 

Presto arriveranno altri articoli e guide sulla definizione muscolare.

Resta sintonizzato!

Dacci dentro

Filippo Pagani

 

BIBLIOGRAFIA

http://www.ion.ac.uk/information/onarchives/autumnbiosignature-modulation-weight-loss-through-hormone-balance

http://main.poliquingroup.com/ArticlesMultimedia/Articles/Article/801/10_Ways_To_Lower_Estrogen_Toxic_Load_.aspx

http://bayesianbodybuilding.com/biosignature-reviewed-hormones-key-weight-loss/

39 Comments

  1. Moreno 24 maggio 2016
  2. Matteo 24 maggio 2016
  3. Marco 25 maggio 2016
  4. massimiliano 30 ottobre 2016
    • filippo 31 ottobre 2016
  5. Gigi 16 gennaio 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  6. Cristoforo 11 aprile 2017
  7. Ernesto 11 aprile 2017
  8. alessio 14 aprile 2017
    • Filippo Pagani 14 aprile 2017
      • alessio 14 aprile 2017
  9. alessio 14 aprile 2017
  10. Daniela 21 aprile 2017
    • Filippo 22 aprile 2017
  11. Emiliano 15 giugno 2017
    • Filippo Pagani 11 luglio 2017
  12. Salvo 23 dicembre 2017
    • Salvo 23 dicembre 2017
  13. Johnson 16 gennaio 2018
    • Filippo Pagani 16 gennaio 2018
  14. Marco 27 gennaio 2018
  15. Alessio 21 febbraio 2018
    • Filippo Pagani 22 febbraio 2018
  16. Visio 4 marzo 2018
    • Filippo Pagani 5 marzo 2018
      • Visio 5 marzo 2018
  17. Visio 5 marzo 2018
    • Filippo Pagani 5 marzo 2018
  18. roberta 27 maggio 2018
    • Filippo Pagani 27 maggio 2018
  19. Camilla Scalzi 10 giugno 2018
  20. Camilla Scalzi 10 giugno 2018
  21. Michele 19 giugno 2018
    • Filippo Pagani 20 giugno 2018
      • Michele 23 giugno 2018
        • Filippo Pagani 24 giugno 2018

Leave a Reply