Il mercato degli integratori alimentari ti ha messo confusione e non sai quali e in quale rapporto comprare i BCAA? 2:1:1, 4:1:1, 8:1:1, 10:1:1 o anche i 12:1:1? E soprattutto che differenza c’è? Nessuna paura, continua a leggere l’articolo e capirai quali sono i migliori bcaa e in che cosa consiste la differenza tra i vari rapporti di BCAA.

differenza bcaa rapporto

Quali sono i migliori aminoacidi ramificati?

I BCAA o, in Italiano, Amminoacidi a Catena Ramificata,  sono costituiti dai seguenti amminoacidi essenziali:

  • Leucina
  • Valina
  • Isoleucina

Il nostro corpo non è in grado di produrre questi amminoacidi importantissimi, proprio per questo è necessario introdurli con l’alimentazione. Ovviamente per noi BodyBuilder Natural i BCAA introdotti con il solo cibo possono non bastare a coprire il nostro fabbisogno, ed è per questo che intervengono i nostri cari integratori.

Tuttavia il mercato degli integratori non si è limitato a produrre una variante di BCAA, ogni azienda produttrice ha realizzato BCAA con un rapporto, in merito ai tre amminoacidi essenziali, differente.

Quando parliamo, quindi, di BCAA in rapporto 2:1:1, o 8:1:1 o anche 12:1:1 ( ma esistono anche altri tipi di rapporti tipo 2:2:1 ) in realtà a cosa ci stiamo riferendo?

Semplicemente alle parti dei tre amminoacidi essenziali contenuti in ogni compressa. Quindi nel caso dei BCAA 2:1:1 avremmo:

  • 2 parti di Leucina
  • 1 parte di Valina
  • 1 parte di Isoleucina

Quindi se la compressa è da 1 grammo, in essa avremo: 500 mg di Leucina, 250 mg di Valina e 250 mg di Isoleucina.

Ma ora sorge spontanea un’altra domanda, forse la più importante di tutte: perché la Leucina viene aumentata fino a rapporti come 12:1:1?

Recenti studi hanno dimostrato che la leucina è un amminoacido importante per la costruzione ed il mantenimento del tessuto muscolare. Promuove la sintesi proteica nei muscoli e nel fegato, rallenta la decomposizione delle proteine muscolari, promuove i processi di rigenerazione e stimola la pruduzione di insulina.

La Leucina è infatti un amminoacido orientato principalmente al recupero e la sua utilità si vede principalmente nel post-workout, a differenza della Valina e della Isoleucina che invece svolgono una funziona prettamente energetica e quindi risultano molto utili durante l’allenamento.

Energia che non deve essere confusa con quella fornita dalla caffeina o dai vari pre-workout, ma energia che utilizzeranno i muscoli per sopperire alle richieste durante l’allenamento.

Quindi per ricapitolare:

  • BCAA pre-workout e during-workout: In questo caso dato che il tuo scopo è quello di ottenere maggior energia, e non puntare prettamente sul recupero muscolare, allora il mio consiglio è di orientarti sui classici BCAA 2:1:1 o, se riesci a trovarli, BCAA con rapporto di Valina e Isoleucina maggiore.
  • BCAA during-workout e post-workout: Personalmente ritengo sia la soluzione ideale di assunzione. In questo caso i BCAA con rapporto 4:1:1 risultano ideali a coprire sia le esigenze energetiche che quelle di recupero.In più hanno il vantaggio di ridurre considerevolmente la sensazione di stanchezza che perviene tra la metà e la fine dell’allenamento a causa dell’incremento della serotonina. I BCAA concorrono nel cervello con il triptofano, l’aminoacido con cui viene prodotta appunto la serotonina.Assumendo quindi BCAA a metà workout o sorseggiandoli durante tutto l’allenamento puoi allontanare quindi la sensazione di fatica per poterti allenare più intensamente.
  • BCAA post-workout: In questo caso il tuo scopo è solamente il recupero e quindi l’ideale sarebbe orientarsi su BCAA con un alto valore di Leucina.

I consigli sopra descritti non costituiscono una regola obbligatoria, puoi usare anche BCAA 2:1:1 nel post-workout. Personalmente non ho mai notato grandissime differenze nell’uso di BCAA 2:1:1 o 8:1:1. Probabilmente il mio recupero è stato maggiore ma essendo i BCAA un integratore che lavora in silenzio è difficile avvertirne gli effetti.

Dal momento che tantissimi lettori mi chiedono consigli relativamente ai migliori aminoacidi ramificati, se dovessi consigliarti dei BCAA ti consiglierei sicuramente quelli che ti puoi permettere, l’importante è che siano di qualità, magari certificati Kyowa.

Inoltre ricorda: si tratta di integratori assolutamente sicuri.

MA cosa più importante… conosci già il tuo somatotipo?

Conoscere il tuo tipo di fisico è fondamentale per ottenere il massimo dei risultati in palestra.

Ho preparato un test per te a cui puoi accedere da qui (dura 1 minuto):

TEST SOMATOTIPO

Una volta eseguito, riceverai gratis 3 video di formazione specifici per il tuo tipo di fisico.

A presto

 

Filippo Pagani


Filippo Pagani
Filippo Pagani

Appassionato di Bodybuilding da svariati anni ed esperto in strategie per aumentare la massa muscolare velocemente. Creatore del Programma Fisico da Spartano

    29 Risposte a "Quali aminoacidi comprare? Ecco i migliori BCAA e le differenze"

    • Domenico

      Anche io compro a parte la leucina e così facendo un pò risparmio

      • Filippo Pagani

        Ottimo Domenico 🙂 e che marca di Leucina compri?

        • Ivan

          Ciao in definizione che tipo di bcaa proponi?

          • Filippo

            Li stessi usati in massa

    • Paolo

      Ciao sono Paolo , sapete consigliarmi dove posso trovare i tre aminoacidi separati ! Ringrazio anticipatamente

      • Filippo Pagani

        la domanda è: perche ti servono separati? solitamente si usa la leucina in forma separata dei tre…

    • gianfranco

      Quindi se la compressa è da 1 grammo, in essa avremo: 2,5 mg di Leucina, 1,25 mg di Valina e 1,25 mg di Isoleucina.
      Domanda, 1 grammo sono 1000 mg. Se sommiamo : 2,5 mg di Leucina + 1,25 mg di Valina + 1,25 mg di Isoleucina il totale è di 5,00 mg. La differenza a 1000 mg sono 995 mg!! Che roba è???

      • Filippo Pagani

        Ciao Gianfranco, c’era un errore nell’articolo 😉 grazie della segnalazione

    • Paolo

      Ciao, io utilizzo i BCAA come pre e come post, coadiuvati da Creatina e Glutammina. Viste le tue indicazioni di cui sopra, sarebbe secondo te utile differenziare le tipologie di BCAA, utilizzando BCAA 2:1:1 (attualmente utilizzo quelli della Isatori) nel pre e BCAA 8:1:1 (ho sentito parlare molto bene di quelli della +Watt) nel post?

      Grazie in anticipo

      • Filippo Pagani

        Generalmente consiglio di mantenersi sui 2:1:1 o 4:1:1, sia nel pre che nel post

    • Riccardo

      Ciao Filippo
      Si parla del pre del mentre e post allenamento…ma ha senso assumerli anche nei giorni di recupero per alleviare i doms?
      Nessuno ne parla…
      Grazie

      • Filippo

        Ha senso se l’alimentazione non prevede un apporto proteico sufficiente.

    • Alfonso

      Sono un podista e mi devo preparare per una maratona è la prima volta che prendo gli aminoacidi e volevo sapere cosa consigliate quantità ,(75 kg) marca che tipo come funziona grazie

      • Filippo

        Per un’attività così catabolica ti consiglio di stare a “manica larga”. 🙂 2 gr ogni 10 gr di peso corporeo divisi in prima – durante – dopo.

    • Annalisa

      Ciao volevo comprare degli.integratori bcaa ..faccio attivita fisica…fitness , mi indicate gentilmente che bcaa posso comprare e dove?

      • Filippo Pagani

        Ti consiglio i classici 2:1:1. Puoi acquistarli online su i diversi ecommerce, hai l’imbarazzo della scelta. Myprotein e Bulkpowders hanno un buon rapporto qualità prezzo.

        • Enzo Monaco

          Ciao io sto usando la YamamotoNutrition pre 2:1:1 e post 8:1:1 che ne pensi?

          • Filippo Pagani

            Mi manterrei sui 2:1:1 e 4:1:1.

    • Denis

      Ciao, non ho mai preso bcaa. Mi alleno 2 volte a settimana.Si possono prendere solo prima dell’allenamento e gli altri giorni nulla?

      • Filippo Pagani

        Prima e dopo allenamento oppure prima,durante e dopo l’allenamento. Nei giorni di riposo non han senso. Vengono presi nei dintorni dell’allenamento come anticatabolici..durante l’allenamento, specialmente in allenamenti che durano oltre i 60-70 minuti, sono utili perchè diminuiscono la sensazione di stanchezza.

    • Francesco

      Ciao Filippo! Per quanto riguarda quelli in compresse è giusto seguire la quantità consigliata sull’etichetta?

    • Nino DiVia

      Ciao Filippo
      Io ho solo Bcaa in polvere 12.1.1 contenente glutamina. Fino adesso l’ho preso mattina, pre, pro e la sera. Cosa ne pensi

    • Di Via

      Ciao Filippo io uso bcaa 12.1.1 in polvere contenente glutamina. Fino ad oggi l’ho preso ogni giorno mattina pomeriggio e sera e nei giorni di allenamento (4 volte sett) anche pre e pro

      • Filippo Pagani

        Ci vedo poco senso, limitali al pre, durante e post allenamento. 4:1:1 o 2:1:1

    • Jason

      Ciao Filippo,come al solito complimenti per tutte le informazioni che ci dai sempre.
      Ho deciso,dopo aver integrato all allenamento la creatina nelle dosi da te consigliate,di cominciare a prendere anche i bcaa.Volevo chiederti,visto che peso 90 kg,quante compresse devo prendere prima e quante dopo il workout e se le devo prendere con qualche bevanda particolare per aiutare ad assimilarli…
      Grazie per il tuo tempo concessomi

      • Jason

        Dimenticavo,le compresse sono le classiche 2:1:1 da 1000 mg

      • Filippo Pagani

        Ciao Jason, solitamente il protocollo standard (andrebbero valutati più aspetti, somatotipo, dieta ecc) prevede 1 gr ogni 10 kg di peso arrotondati per difetto, metà dose assunta pre allenamento e metà post allenamento.

    • Paolo

      Ciao Filippo,
      mi puoi gentilmente spiegare perché gli endomorfi non necessitano di bcaa?
      Perché stimolano l’insulina?
      Seguono una dieta low carb e quindi maggiormente proteica?
      Grazie per il chiarimento che saprai darmi.

      • Filippo Pagani

        Non è corretto dire “non necessitano di bcaa”. Il punto è che la dieta consigliata per un endomorfo è fortemente proteica. 250 grammi di petto di pollo hanno 10 gr di bcaa circa… con una quota proteica molto alta ha poco senso integrarli.

Lascia un Commento

Your email address will not be published.